Archivi tag: tutela celiaci

Tutto si trasforma, in un libro, in un blog, in twit.

Tutto serve, la filosofia, saper cucinare, soffrire di intolleranze alimentari. Tutto si trasforma, in un libro, in un blog, in twit. Perchè possa essere utile.

@cucinax2senza

Liberamente preso dalla bio di Irene Binaghi, perché le cose belle vanno portate alla luce.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Green’s: nuovo look

La birra è sempre lei, quella che piace, quella che puoi scegliere la tipologia, quella che s’abbina un po’ a tutto.
Le etichette cambiano, salutiamo le vecchie con un po’ di rammarico, ma abbracciamo le nuove che accompagneranno le future serate beverecce!

Vediamole!
Pilsener (ex Premium Pils)

green's pilsener premium pils

Golden Ale (ex Premium Golden Ale)

green's beer golden ale golden ale

Blond (ex Blonde Ale)

green's beer blond blonde ale

Amber (ex Brown Ale)

green's beer amber brown ale

Dark (ex Dark Ale)

green's beer dark dark ale

 

 

Attendiamo, alla salute!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Weekend Gluten Free in Romagna

Sabato 30 Giugno e Domenica 1 Luglio, siete tutti invitati all’evento gluten free romagnolo dell’estate, cena a Punta Marina Terme (RA) nel magnifico Ristorante/Pizzeria Eulalia; a seguire, dopo una bella giornata di mare, aperitivo sulla spiaggia al Bagno Vela, accompagnato dalla degustazione delle birre sponsor dell’evento, le birre Green’s.

Vi aspettiamo numerosi, miraccomando la prenotazione! 🙂

Informazioni:

WEEKEND GF IN ROMAGNA
A PUNTA MARINA TERME (RA)

SABATO, 30 GIUGNO, dalle ore 20.30
presso Pizzeria EULALIA – Via delle Ondine, 11 – Punta Marina Terme

PIZZATA DELL’AMICIZIA

A scelta:
Pizza Margherita, Pizza Funghi Freschi, Pizza 4 Stagioni, Pizza Diavola, Pizza Ortolana, Pizza Patatine Fritte o Pizza Würstel oppure a rotazione a spicchi

+ a scelta un dolce:
Tiramisù o Macedonia di frutta fresca

+ 1 birra artigianale senza glutine GREEN’S o altra bevanda

Costo per persona: 20 euro
Prenotazione obbligatoria al numero 0544/437108 – Eulalia

DOMENICA, 1 LUGLIO, dalle ore 18.30
presso BAGNO VELA – Lungomare C. Colomb, 24 – Punta Marina Terme

HAPPY HOUR GF IN SPIAGGIA

5 birre artigianali senza glutine GREEN’S 
in abbinamento con 5 assaggi golosi GF preparati dal team del Bagno Vela:

Carpaccio di Ombrina: Premium Pils
Seppiolina in olio-cottura con spuma di Patate: Premium Golden Ale
Frittura mista di pesce: Blonde Ale
Salumi misti caserecci: Brown Ale
Strozzapreti al ragù: Dark Ale

Costo per persona: 10 euro
Prenotazione obbligatoria al numero 0544/438789 – Paolo

..infine, per chi volesse partecipare ad entrambe le occasioni di incontro, e trascorrere un fine settimana al mare, a disposizione le camere dell’Hotel AMBRA, via delle Ondine 11, gestito dalla stessa proprietà della PIZZERIA EULALIA. 
Per prenotazioni, chiamare il 0544/437108

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

Gluten Free Fest, il futuro del senza glutine

Scrivo la prefazione a posteriori, perché è giusto cosi’. Ho aspettato un paio di giorni prima di iniziare a stendere le emozioni su queste pagine, la paura più grande era quella di vederle perdere di carica positiva e sentirle svanire, vedendole scritte nero su bianco. Ora è fatta, sono scritte, e quel che ho dentro è comunque immenso e vivo.

 

Sono state giornate stupende (photos), i ringraziamenti li ho già fatti su facebook e personalmente a chi per un motivo o per un altro se ne meritava di speciali, ma ci tengo a sottolinearli perché, davvero, aldilà dell’euforia iniziale ho conosciuto persone che spero di portarmi dietro per un sacco di tempo e che di sicuro portero’ sempre nel cuore.

Sono state giornate di libertà, pace, tranquillità, condivisione, emozioni e sensazioni fortissime, incredibile come il ‘cibo’ -volendo un attimo sminuire la questione sotto altri importantissimi punti di vista- sia cosi’ condizionante nei confronti della condizione umana, chiaramente per noi celiaci -e chiunque abbia problematiche alimentari- è ancora più forte. No dimenticherò facilmente le crepes, i panini enormemente soffici e assurdamente buoni, il tris di pasta un po’ collosa, i fiumi di birra che la mia gola ha visto scorrere -ma non solo la mia-, l’aperitivo alla terrazza con il suo panorama caratteristi e d’incanto, le chiacchiere annesse, le strette di mano forti e piene di significato, gl’abbracci sinceri. Non dimenticherò facilmente neppure tutto ciò che ho appena dimenticato, quando cerco di mettere su ‘carta’ le sensazioni la mente si svuota, ma so che è tutto fortemente legato.

gluten free fest

In questa foto è racchiusa l’essenza del Gluten Free Fest e di molto, molto altro, che non ho voglia di spiegare. Chi deve sapere sa, ed è più che sufficiente.

Per quanto mi riguarda questo Gluten Free Fest è capitato a fagiolo in un momento della mia vita molto particolare e notevolmente adeguato, sia sotto il punto di vista degl’obiettivi che per quanto riguarda l’apertura mentale nei confronti di determinate cose. Dovrei ringraziare la vita stessa, forse, ma in ogni caso il ringraziamento più grande va a me stesso e alle scelte che sto compiendo in qualsiasi ambito, mi stanno rafforzando, cambiando, facendo crescere e, obiettivamente, è il momento di premiarsi, ma premiarsi tanto.

Grazie a tutti e di tutto,
M.


Follow YC!

Young Coeliac è anche su facebook e twitter. Insomma, dove sei tu, c’è lui.


Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,

Sondaggio celiachia in 60 secondi: aiuta la ricerca, aiuta te stesso


Le cose belle non saltano fuori dal nulla ma dalla ricerca costante di volontari, e io sono uno di quelli che si smazza l’anima per far si che le cose belle siano all’ordine del giorno. Pero’, mi serve il vostro aiuto.

Prendetela come fosse una canna e state alla legge del mercato universale: fatela girare 🙂



Le cose belle non saltano fuori dal nulla ma dalla ricerca costante di volontari, e io sono uno di quelli che si smazza l’anima per far si che le cose belle siano all’ordine del giorno. Pero’, mi serve il vostro aiuto.

Prendetela come fosse una canna e state alla legge del mercato universale: fatela girare 🙂

Grazie,
M.


Follow YC!

Young Coeliac è anche su facebook e twitter. Insomma, dove sei tu, c’è lui.


Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,

Alleati cercasi

Riporto direttamente quel che ho scritto per un post di prossimissima pubblicazione:

“Young Coeliac, come molti di voi sapranno, è un progetto nato e cresciuto in completa autonomia, senza supporto e senza pretese. Forse questo è uno dei principali punti di forza, sotto certi aspetti. Si accetta tutto, proposte, critiche, suggerimenti, aiuti, e tutto si basa sulla totale sincerità di fondo che caratterizza queste pagine, la pagina facebook, il canale twitter e la gente che vi ruota attorno.

Young Coeliac non ha intenzione di cambiare, ma di crescere, espandersi poco alla volta ma costantemente, mantendo il trend di alti e bassi che è classico in qualsiasi situazione dove tutto ciò che si mette sul tavolo è dato dallo spirito di volontariato. Un cambiamento in meglio in questo senso sarebbe ottenibile solo grazie al vostro supporto, ma questa è un’altra storia.”

L’unica cosa che cambia è che, questa, è esattamente la storia di cui voglio parlare adesso. Non so se, leggendo, qualcuno si sentirà chiamato in causa o avrà voglia di contattarmi, capire meglio, far qualcosa per se stesso e per tutti o meno, ma ci voglio provare lo stesso. Non ha pretese questo progetto, è nato dal nulla e vive di nulla, tentar non nuoce, quindi via!

L’idea è semplice: perché devo essere l’unico ad usufruire di queste pagine, tendenzialmente anche abbastanza seguite ed apprezzate? Sicuramente non sono l’unico ad aver voglia di raccontare, condividere, e portare alla luce la mia esperienza, e l’idea è proprio quella di aprire queste pagine a chiunque. Chiaramente sarà necessario criterio e quant’altro ma non m’importa, al “come” ci penseremo quando e se ci sarà il “personale” (pare una grande azienda detta cosi’), per ora voglio solo buttarmi nell’avventura.

Inzomma, that’s all, avete voglia di raccontare quel che vi accade giorno dopo giorno, inerentemente al mondo gluten free? Anche solo una storia, una recensione ad un locale che avete frequentato, una lamentela, un’esperienza positiva o negativa, una news colossale, qualsiasi cosa è apprezzata da me e sicuramente da mezzo mondo almeno. Il mio contatto è sempre quello/questo.

Vi lascio con la solita bomba irriverente:

A presto,
M.


Follow YC!

Young Coeliac è anche su facebook e twitter. Insomma, dove sei tu, c’è lui.


Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Celiachia a 360°: impressioni

Ho seguito in streaming la diretta di ieri, 31 Marzo, tenutasi dalle 14:00 per quasi 4 ore.

Direi che “molto interessante” è la mia definizione del tutto, anche se mi sarebbe piaciuto partecipare a tutte tre le giornate indistintamente, pur essendo io notevolmente fuori dal settore e probabilmente non in grado di carpire la maggior parte dei discorsi che si sono tenuti.

E’ per questo che ho chiesto ad alcune persone che vi hanno preso parte di scrivere per noi qualcosa, un pensiero, un’impressione, qualche considerazione, magari un breve e semplice resoconto al riguardo. Staremo a vedere nei giorni a venire che cosa riusciremo a tirar fuori.

Per ora, se qualcuno fosse interessato, è possibile rivedere il video della diretta di ieri pomeriggio su questa pagina.

E voi? qualcuno è andato e ha considerazioni interessanti?
Che ci raccontate?

A presto,
M.


Follow YC!
Young Coeliac è anche su facebook e twitter. Insomma, dove sei tu, c’è lui.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

birra, pensieri e forza quattro

E’ vero, si parla di birra praticamente in ogni post.

Chissenefrega, questa serata è stata fatta di birra al pub con un amico, discorsi più o meno frivoli, forza quattro e giochi di carte. Quanti celiaci possono dire d’essersi goduti una buona birra al pub? Spero tanti, anche se non credo. E’ per questo che faccio il volontario e cerco di far qualcosa di buono ogni giorno, ed è quando vedo un sorriso per essersi potuti godere una serata del genere che mi sento veramente completo e soddisfatto.

A parte questo, ho stravinto sia a forza quattro che a briscola. Non è andata bene a pelagaletto.

Una news una news una news c’è una news!
Tempo fa ho parlato del Mastering sulla Celiachia dal 29 al 31 di Marzo 2012 a Firenze; mi sarebbe piaciuto un sacco poter avere lo stream di tutto quel che accade in realtime su twitter, anche a costo -non che mi dispiacerebbe sia chiaro- di parteciparvi come blogger, ma non sembra sarà fattibile. Quel che è fattibile però, è avere qualcuno all’interno che stilerà un rapporto su quanto verrà raccontato/discusso e lo proporrà a tutti a posteriori, sfruttando proprio questo blog come canale di comunicazione.. e sono super onoratissimissimo, ecco.

Non vedo l’ora, davvero.
That’s all, buonanotte a tutti.

M.


Follow YC!
Young Coeliac è anche su facebook e twitter. Insomma, dove sei tu, c’è lui.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

scimmie con in mano le bombe a mano

Se ne parla, se ne parla, se ne parla e se ne parla. E allora parliamone.

Tanto, dal male che siamo in tempo di allarmismi (questa neve non la reggo piu’, non so voi) uno in piu’ o in meno..
Scherzi a parte, nelle settimane appena passare s’è parlato tanto dei tagli legati alle esenzioni per noi celiaci.

A mio avviso, molti sembrano non rendersi conto di quale sia la problematica, anzi, la maggior parte dei NON celiaci, di fronte alle nostre lamentele rispondono con frasi piene di rabbia del tipo “e mi sembra anche giusto, io sono intollerante ai latticini, non per questo mi vengono regalati dei soldi”. Opinione validissima, e discutibilissima.

Ora non ho intenzione di affrontare l’argomento, d’altra parte discutere con persone che alimentano dibattiti basati sulla rabbia e l’invidia, totalmente data dalla disinformazione, è come parlare al vento. Ha affrontato il discorso anche il prof. Volta il mese scorso, in tivù su RAI1, ne parlai qualche settimana fa. Comunque, se qualcuno in lettura sta pensando “ecco, come svia alla grande l’argomento” sono qui, quando si voglia mandarmi una mail e discuterne, son sempre pronto!

Il punto qual’è, andiamo al sodo: gl’allarmismi sono positivi da una parte, aiutano a far capire a noi che siamo una famiglia, che siamo tanti, che possiamo aiutarci e possiamo ‘combattere’ il nostro stato costantemente, per ottenere/difendere i nostri diritti. Dall’altra parte fanno capire a loro che siamo tanti, piu’ di quanti pensano evidentemente, e il problema esiste ed è sentito dalla massa.

Ma d’altra parte, quando sono esagerati, rischiano d’ottenere l’effetto opposto a quello voluto. Grazie a dio, ancora una volta, alla faccia di chi afferma che l’AIC sta con le mani in mano e non pensa alla nostra salute, è stata fatta una mossa informativa di tutto rispetto.

“Sono ancora lontani dall’assumere i tratti di una proposta concreta i paventati “tagli” alle esenzioni a cui oggi hanno diritto i celiaci diagnosticati che devono procurarsi i prodotti senza glutine per la loro dieta. A prefigurare lo stop dell’erogazione gratuita degli alimenti gluten free nelle farmacie e in altri esercizi convenzionati, con la conseguente introduzione di nuovi ticket, è infatti per ora solo una “bozza di lavoro” allo studio della Conferenza delle regioni e delle province autonome.”

Oke? claro? una bozza di lavoro. Non dimentichiamo che siamo in italia.. quindi tiriamo pur un sospirone e ritorniamo a ragionare con il senno che ci caratterizza e distingue dalle scimmie con in mano le bombe a mano.

“Non siamo quindi in presenza di una decisione né di un decreto di prossima attuazione.”

Bene, ora che siamo tranquilli, come d’altra parte si puo’ leggere anche nel comunicato AIC, non è comunque un buon momento per stare ‘troppo’ tranquilli e abbassare la guardia. Il problema esiste, se ne sta parlando e se ne parlerà. E’ chiaro che la direzione dev’essere una e solo quella è possibile, almeno per come le cose sono per noi in questi anni. Dover anche pagare, sarebbe veramente il colmo.

Date una lette a ciò che la mia carissima amica Sara Quartarella ha scritto al riguardo, e pubblicato sul gruppo “Tutela per i celiaci [..]”.

 

Facciamoci sentire nel modo giusto e meditiamo, parliamo, informiamo, ma bando alle allerte, che ci pensa già Alemanno.


Follow YC!
Young Coeliac è anche su facebook e twitter. Insomma, dove sei tu, c’è lui.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,